Torna a vincere la Reale Mutua Basket Torino, dimenticando così il passo falso di Latina. I gialloblu, negli ultimi minuti, rischiano di buttare via il vantaggio costruito nei primi 3 quarti; ma con un colpo di reni, trovano le forze per sopperire al problema dei falli e portare a casa i 2 punti che valgono il primato solitario per una notte.

LA PARTITA
Apre il tap-in di Zugno, lo emula Bozzetto. Risponde Alibegovic con la tripla, segue Pinkins con l’appoggio in contropiede. Bomba di Marks e subito timeout per coach Calvani a 7.38 dalla fine del primo quarto. Al rientro in campo, Lautier e Zugno ribaltano il punteggio portando avanti Bergamo. Cappelletti attacca forte e trova Pinkins vicino al ferro che segna, subisce il fallo e trasforma il libero supplementare. Alibegovic lancia Marks in campo aperto e Torino tocca il +3 –(17-14). Pinkins aggiorna il massimo vantaggio con la tripla del +5 (22-17). Il tiro sulla sirena di Alibegovic non va a bersaglio e Torino chiude sul 24-20 la prima frazione.Il numero 15 di Torino apre il secondo periodo con l’ennesimo appoggio, Traini corre in transizione e trova Marks che infila la tripla del 29-20. Nell’azione successiva viene servito da Toscano e realizza ma non trasforma l’and-1 del +11. Altro canestro e fallo per Marks e +14 Torino. 4.59 alla fine e terzo fallo personale per Cappelletti e la tripla del -9 di Lautier costringe Cavina al timeout. Alla fine del minuto di sospensione,  Marks segna altri due punti e, dopo l’infrazione di passi di Bozzetto, vola a rimbalzo conquistando 2 liberi. 1/2 e +12. Jolly di Lautier e tripla di Pinkins: 42-29. L’ultima preghiera di Bergamo non va a bersaglio e Torino va all’intervallo lungo sul 45-33.Apre il secondo tempo il jumper di Campani, assistito da Alibegovic. Antisportivo contro Pinkins, 2 liberi di Bozzetto. Lo stesso lungo ospite segna subendo il dubbissimo fallo del capitano di Torino e Cavina prende un tecnico: 47-39. Cappelletti segna la tripla del +12 ma Lautier riavvicina i suoi con 4 punti di fila. Alibegovic segna e subisce il fallo di Carroll dopo aver favorito il piazzato di Campani e Torino torna avanti di 11. Marks inventa sulla testa di Parravicini e subisce anche il contatto. La schiacciatona di Campani e l’appoggio di Toscano regalano il +14 a Torino e coach Calvani è costretto a fermare la partita. Zugno accorcia fino al -10 e il quarto si chiude sul punteggio di 69-59.Apre l’ultimo periodo la bomba dall’angolo di Pinkins al quale risponde Zugno. Carroll e Campani segnano dall’area. Toscano prende posizione sulla penetrazione di Lautier e subisce lo sfondamento che permette a Torino di avere il pallone in mano sul +9: liberi per Campani. 1/2. 5° fallo di Cappelletti e -8 Bergamo. Toscano attacca deciso e fa +10. Zugno segna da 3 e assiste l’appoggio di Allodi per il -5. Timeout Cavina. Il 2/2 dalla lunetta di Pinkins ridà fiato ai gialloblu. Fuori per falli anche Traini e Carroll è preciso a cronometro fermo. Step back di Zugno dall’arco e -2 (82-80). Fallo intenzionale su Marks che non sbaglia: 84-80. Zugno sbaglia in entrata e il rimbalzo di Toscano mette la parola fine sulla gara.

PROSSIMO APPUNTAMENTO
Domenica 17.11.2019, ore 18.00

PalaEmpedocle, Porto Empedocle (AG)

Agrigento – Torino

LE PAGELLE
Alibegovic (10): tira male ma difende benissimo. Il capitano distribuisce assist e prende in mano la situazione nei momenti più complicati. 6,5

Cappelletti (5): non riesce mai davvero ad entrare in partita a causa dei falli. Gioca sottotono e siede spesso in panca per le penalità. Giornata no. 5

Marks (27): prestazione degna di nota. Sbaglia un solo tiro da dentro l’area. Ha il merito di segnare con freddezza i liberi che chiudono la gara. 7,5

Traini: non tira ma fa sempre la scelta giusta. Sei assist e una gran difesa, anche contro giocatori molto più grossi di lui. 6,5

Cassar: sv

Castellino: sv

Jakimovski: sv

Reggiani: ne

Toscano (4): è un incubo per ogni attaccante. Lo sfondamento, subìto in un momento difficoltà, permette a Torino di riprendere il pallino del gioco. 6,5

Campani (9): primo tempo opaco, poi si sblocca nella seconda metà di gara e trova canestri importanti.

6Mortarino: ne

Pinkins (29): 14 punti nel quarto di apertura. Presente in ogni lotta a rimbalzo. Sfiora anche la doppia doppia catturando 9 rimbalzi. 8 

MVP: Kruize Pinkins

Marco Piasentin

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: